logo Spazio Futuro versione 2
logo Spazio Futuro versione 2

Arredo per il ristorante: il successo sta (anche) qui!

  • Il giusto arredo per ristorante può fare la differenza: trasmette la personalità del locale e ne "anticipa" la qualità.
  • Prima di parlare di arredi, bisogna avere le idee chiare su che tipo di format si vuole creare.
  • Minimal, industriale, moderno: viaggio alla scoperta dei principali stili di riferimento per arredare locali.
  • Arredare una pizzeria: il caso Ci Sta, a Milano, dove il futuro strizza l’occhio al passato all’insegna dell’italianità.
  • Stile, ma non solo: nell’arredamento di un ristorante conta anche la praticità. E un ruolo rilevante è rivestito dall’illuminazione.
  • Una progettazione mirata del locale e gli opportuni materiali di finitura contribuiscono al comfort acustico (da non sottovalutare).

Non solo tavoli e sedie

L'originalità della proposta conta. La qualità delle pietanze è fondamentale. Ma serve un altro ingrediente. Anche il giusto arredo per ristorante fa la differenza e contribuisce a determinarne il successo. Gli arredi giocano un ruolo importante nella sensazione trasmessa, nell’atmosfera che si respira. Creano il carattere generale del locale. Discorso che vale sia per le nuove aperture, sia in caso di ristrutturazione o restyling. Quando si parla di arredamenti per ristoranti, però, non ci si riferisce solo a tavoli e sedie. Sono molti gli elementi caratterizzanti.

Il valore dell’arredo per ristorante

L'arredamento del ristorante è fondamentale nella percezione di un locale da parte dei clienti. Il design e gli arredi trasmettono la personalità del posto. Inoltre, segnalano e anticipano la qualità che si ritroverà nel menù e nel piatto. Si tratta di un passaggio essenziale: va, infatti, considerata l’aspettativa dei clienti. Non solo a livello di proposta enogastronomica e di servizio, ma anche per il comfort e la praticità degli spazi.Si tratta di un intervento che coinvolge diversi aspetti: dalle attrezzature per la ristorazione all’illuminazione fino gli accessori. Un’opera che richiede visione d’insiemeprofessionalità ed esperienza. Proprio qui sta il valore aggiunto della consulenza da parte di professionisti del settore dell’arredo per ristorante. Figure, cioè, in grado di seguire la totalità dei lavori, attente al particolare, ma con ben chiaro il progetto generale.

Per iniziare bisogna avere le idee chiare

Uno degli obiettivi primari nella scelta dell’arredo per ristorante è far sentire a proprio agio i clienti fin dal loro ingresso. L’esperienza all’interno del locale deve essere appagante da ogni punto di vista: ci si deve sentire rilassati, soddisfatti, speciali. Si deve essere, insomma, felici di essere lì.Per questo, prima di ogni scelta, è bene avere le idee chiare su quale format si vuole creare e su quale sarà il tema. Bisogna poi analizzare il contesto e capire quale servizio fornire e a quali clienti. Certamente accessori, tavoli e sedie per il ristorante devono essere confortevoli, durevoli, funzionali, adattandosi allo spirito del locale. Prima di scegliere l’arredamento, è bene, tuttavia, rispondere ad alcune semplici domande:

  • voglio un locale esclusivo o informale?
  • Che tipo di cucina offrirà il ristorante: casereccia, etnica, gourmet, tradizionale?
  • Qual è il cliente “tipo”: coppie, famiglie, gruppi?

Si tratta, come sempre, di coniugare l’ideale e il fattibile. Ritorna il plus fornito da un esperto, che sa trovare la soluzione migliore al caso specifico. Tra gli aspetti di cui tener conto vi sono, ovviamente, il budget a disposizione e la metratura del locale.

Questione di stile: spunti e tendenze per arredare un locale

Possiamo considerare cinque i macro stili di base nell’arredo per ristorante: classico, moderno, minimalista, rustico e industriale.

  • Caratterizzato da arredi importanti e da simmetria ed equilibrio, lo stile classico si abbina bene a un locale sofisticato, che vuole trasmettere una sensazione di ricercatezza.
  • Negli arredamenti per ristoranti moderni, invece, la maggior parte delle linee sono rette, pulite, senza fronzoli. I mobili sono visivamente leggeri e votati alla funzionalità.
  • Negli ultimi anni il minimalismo è diventato sempre più popolare. Grazie a linee nette, superfici solide, mobili bassi e tonalità pastello, è l’ideale per l’arredamento di un bar.
  • locali rustici sono un classico della cultura italiana: si pensi all’arredamento della trattoria. Si crea un’atmosfera che richiama frammenti di uno stile di vita perduto, facendo emergere sensazioni positive e coinvolgenti.
  • Lo stile industriale prende spunto, invece, dalle vecchie fabbriche. La sua capacità? Trasmettere equilibrio, audacia, raffinatezza e un senso di sicurezza, legando insieme passato, presente e futuro. E, se ben fatto, valorizza tutte e 3 le dimensioni temporali.

A ognuno di questi stili si può conferire la propria visione del locale. Optando per uno solo oppure fondendo diverse “scuole di pensiero”.

Arredare una pizzeria: il caso Ci Sta

Un valido esempio per capire concretamente quale sia il valore dell’arredo per ristorante e come si leghi al resto è la pizzeria Ci Sta. Ha da poco inaugurato il suo primo punto vendita a Milano, di cui abbiamo curato la realizzazione contract.Il format punta sull’italianità, esaltando i concetti di bellezza, inclusione e sostenibilità. Sono stati scelti, per esempio, materiali naturali e toni pastello. Il pavimento è in graniglia, come quello delle case di una volta. Il marmo dei tavoli richiama, invece, la preziosità delle facciate e degli ingressi dei palazzi milanesi. Anche gli archi e la volta a botte sono un omaggio al capoluogo lombardo, in particolare alle porte d’ingresso alla città. Un punto forte sono, infine, gli specchi bisellati e il loro gioco: chiunque è costantemente al centro dell’ambiente. In Ci Sta, di fatto, ogni persona è l’elemento centrale del locale.

Stile, ma non solo: nell’arredo del ristorante conta la praticità

Una volta definiti tipologia, stile e clientela di riferimento, è necessario concentrarsi su comfort e funzionalità. Arredare locali con un design ricercato ma poco funzionale rischia di vanificare il buon lavoro fatto.Fari puntati, in particolare, sul distanziamento: e non solo in tempi di pandemia. Distanza tra i tavoli, dimensioni degli arredi e sistema d’illuminazione devono essere ben calibrati per mettere a proprio agio il cliente. E per rendere agevole anche il lavoro.In particolare, nell’arredo per ristorante un ruolo fondamentale è dettato proprio dalla luce. In un ristorante, un’illuminazione efficace crea la giusta atmosfera, valorizza i punti di forza e smorza eventuali debolezze. Non solo: deve essere ben indirizzata sui tavoli. Insomma, è un elemento di cui tener conto.

Comfort, sì, ma anche acustico

I progetti fin qui seguiti ci dicono, poi, che non bisogna trascurare l’aspetto sonoro. In base alla tipologia di locale, va curata la diffusione dei rumori. Ciò per controllare quel brusio di fondo che spesso può risalire la scala d’intensità fino a rendere disagevole la permanenza dei clienti. Secondo una ricerca Doxa per Groupon, i locali rumorosi innervosiscono il 58% degli italiani. Uno studio evidenzia come i rumori possano addirittura alterare la percezione dei cibi che mangiamo. Le soluzioni, per fortuna, non mancano: da una progettazione mirata del locale alla scelta degli opportuni materiali di finitura. Passando per l’utilizzo di pannelli fonoassorbenti che, sapientemente posizionati nelle sale, ne migliorano il comfort acustico.

logo Spazio Futuro
Via Carlo Bazzi, 49 - 20141 Milano (MI)
Iscriviti alla nostra newsletter!
Iscriviti
Spazio 4 Arredamenti e Contract srl - Via Carlo Bazzi, 49 20141 Milano (MI) - P.Iva/CF 08429530150 - spazio4@registerpec.it - REA MI-1223222 - Cap. Sociale €100.000,00
Powered by Hassel.